Finora ci avete visitato in 44273.

INAUGURAZIONE CAMPO CAFFI

LA NOSTRA STORIA

Folgore - Vellezzo

02/02/2020

La Folgore perde la sua imbattibilità casalinga e incassa la quarta sconfitta stagionale, al cospetto di un Vellezzo non trascendentale, che si è dimostrato squadra molto solida ed esperta, capace di badare al sodo e di approfittare degli episodi favorevoli.

Dopo la beffa subita Domenica scorsa in casa del Belgioioso, la Folgore vuole conquistare una vittoria che possa rilanciarla verso le zone nobili della classifica, ma una prestazione non ottimale ed alcuni episodi, ancora, poco fortunati, non consentono di conseguire un risultato positivo.

La giornata uggiosa non tiene lontano un folto pubblico, sempre molto composto e competente.

Il campo della Madonnina è in ottime condizioni.

A dirigere la gara è designato il Signor Andrea Bottazzi della Sezione Aia di Pavia, che ha lasciato qualche dubbio su alcune decisioni.

Al 12' ci prova la Folgore con Riccardo Crescenti per Savio che serve Favini che entra in area e controlla, ma viene fermato all'ultimo da un difensore.

Al 13' evidente fallo ai danni di Ghiazzi, non ravvisato dall'arbitro: ne approfitta l'esperto Leone che entra in area e trafigge Calogero, nonostante le proteste dei padroni di casa.

La reazione della Folgore non arriva. Bisogna attendere il 35' per vedere Federico Crescenti che serve di testa Favini, il cui tiro rasoterra è parato senza troppi patemi da Bolzoni.

Nel secondo tempo ci prova subito la Folgore al 46': azione corale con Savio, Bruni e Riccardo Crescenti che si gira e conclude angolato, ma Bolzoni fa buona guardia.

Ancora Folgore al 47' con un corner di Savio su cui salta bene Poggi e di testa indirizza di poco a lato.

Doccia fredda al 57', con un rigore concesso agli ospiti dal direttore di gara che, in quel momento, non sta osservando il gioco, ma è intento a discutere con un giocatore. Si tratta del nono rigore contro la Folgore nel corso di questa stagione. Forse è un record.
Primo caso di rigore concesso per "acclamazione", ovvero in base alle proteste dei vellezzesi. Insomma, si tratta, praticamente, di una forma di VAR artigianale. Dal dischetto si presenta l'espertissimo Leone che trasforma per il 2-0.

La Folgore ci prova ugualmente e sfiora il gol su azione di Dagrada, per Favini, che serve Savio, il cui cross viene deviato di testa da Calabrò, di poco a lato.

Poi la partita non offre altre emozioni, con una Folgore che cerca, senza successo, di costruire e un Vellezzo molto attento e determinato, che non concede nulla.

Si chiude con un 2-0 a favore del Vellezzo una gara dove il risultato più giusto sarebbe stato un salomonico pareggio, ma la più esperta squadra ospite è stata brava ad approfittare di alcuni episodi favorevoli e non concede nulla alla giovanissima compagine pavese, peraltro oggi parecchio sotto tono.

Il Vellezzo si gode l'ottima posizione di classifica e la Folgore deve svegliarsi se non vuole finire a disputare un campionato nel più totale anonimato.

Le pagelle del Signor Oddo:

FOLGORE: CALOGERO 6; BRUNI 6; DI SABATINO 5.5; DAGRADA 6 (FARINA 6); GHIAZZI 6; POGGI 6; F. CRESCENTI 6 (GENUALDO 6); QUARANTA 5.5 (CALABRO' 6); FAVINI 6 (CANOVA 6); R. CRESCENTI 6; SAVIO 6 (BOULAFA 6).

VELLEZZO: BOLZONI 6; CINQUE 6; BRONFMAN 6.5 (DI ROSA 6); D'ORIA 6; FACCHIANO 6; ZAHID A. 6 (LAMBROIA 6); RESTA 6 (EL BENDARI 6); CRESPIATICO 6; D'AMBROSIO 6.5 (ZUCCA 6); LEONE 7 (MISSONI 6); ZAHID M. 6.

ARBITRO: ANDREA BOTTAZZI DI PAVIA S.V.




 

Copyright 2014

U.S.D. FOLGORE - Strada Gardona, 44 – 27100 PAVIA

Tel. e Fax 0382-526349

www.folgorepavia.it – usfolgore@libero.it
FACEBOOK : USD FOLGORE 1939

Anno di fondazione 1939

P.IVA 01327270185-C.F.96000390185

Sito generato con sistema PowerSport