Finora ci avete visitato in 39266.

INAUGURAZIONE CAMPO CAFFI

LA NOSTRA STORIA

Audax Travacò - Folgore

23/09/2018

E' molto difficile raccontarVi quanto accaduto oggi pomeriggio al campo di Travacò Siccomario, per la prima giornata di campionato di terza categoria (gara su campi invertiti rispetto al calendario, su richiesta dell'Audax Travacò).
Un risultato simile, vittoria del Travacò per 6-0, non può e non deve avere alcuna scusante, tuttavia, proviamo a vedere insieme come sono andate le cose.
Come noto, il Travacò, dopo la cocente retrocessione dalla seconda categoria, ha rivoluzionato radicalmente la rosa, inserendo un blocco di 12 giocatori provenienti dal San Martino, anch'esso in seconda categoria, ma artefice di un ottimo campionato di metà classifica. Stiamo parlando, quindi, di una squadra molto esperta e forte fisicamente.
Per quanto riguarda la Folgore, invece, le ottime premesse date dall'eccellente girone di ritorno della scorsa stagione, sono molto attenuate da alcune gravi perdite, per cause di forza maggiore, di giocatori componenti l'ossatura della squadra: non giocano più il difensore De Santis, i centrocampisti Barducci e Odelli e la mezzapunta Annolino. Inoltre Di Sabatino e Savio saranno fermi per parecchio tempo, a causa di gravi infortuni. Sono da registrare in ingresso alcuni elementi ex Mezzana (retrocesso dalla seconda) Lo Bartolo, Dagrada, Preda e Vitti e Fugazza, ex Cavese.
La Folgore parte subito bene e si fa pericolosa già al 1': bella azione che vede Gandini calciare da posizione leggermente defilata dentro l'area di rigore, ma è bravo Cassani a respingere. Poi il direttore di gara non vede un passaggio all'indietro di un difensore per lo stesso portiere, che avrebbe generato una punizione indiretta in area.
Ancora Folgore al 3', con un assist di Preda per Fugazza, che devia da pochi passi, ma ancora Cassani salva, con qualche imbarazzo.
Al 12' registriamo un episodio che condiziona un pò l'andamento della gara, per quanto rigarda la prima frazione di gioco: Lanterna interviene a piedi uniti sulla trequarti campo ai danni di Fugazza, ma l'arbitro molto stranamente non fischia il fallo e nasce un contropiede micidiale dei padroni di casa, mentre gli ospiti sono impegnati in inutili proteste. Dopo 70 metri di transizione, Zohar insacca il gol dell'1-0 a favore dell'Audax.
La Folgore riprova a giocare, ma al 14' arriva il raddoppio dei padroni di casa: bravo Zohar a scaricare su Elia Cellè che conclude centrale dal limite per il gol del 2-0.
Al 34' un calcio di punizione dal limite, molto contestato dagli ospiti, vede Bosio colpire la base del palo.
Al 35' Preda, già ammonito in precedenza, entra in scivolata su un pallone che sembrava uscito, ma non visto dal direttore di gara, e colpisce il proprio avversario, incappando nella seconda ammonizione.
Folgore in dieci per circa un'ora. Sulla conseguente punizione, Bosio devia in rete il gol del 3-0 approfittando di un'uscita a vuoto del portiere ospite.
Bel tiro di Gandini da 30 metri al 41' (la Folgore non molla, per ora), ma è bravo ancora Cassani a salvare la propria porta.
Si conclude il primo tempo con l'Audax in vantaggio 3-0 con la Folgore che ha a lungo prodotto il proprio gioco, ma non ha saputo concretizzare, nè ha saputo difendere con attenzione la propria porta. L'espulsione di Preda al 35', grave ingenuità sua e leggerezza dell'arbitro, mette in grave difficoltà gli ospiti.
Nella ripresa, l'Audax sembra voler gestire la gara, grazie alla notevole esperienza dei propri giocatori, mentre la Folgore, nonostante l'uomo in meno, cerca di costruire delle azioni per tentare almeno di accorciare le distanze.
Al 49' un bel cross di Lo Bartolo trova Fugazza in area, che colpisce di testa, ma la conclusione finisce di poco a lato.
Al 55' una punizione di Canova finisce di poco alta.
Al 56' un bel assist di Bruni trova Fugazza solo davanti al portiere, ma è ancora bravissimo Cassani e salvare la propria porta.
Al 58' perde palla ingenuamente al limite dell'area, e Zohar colpisce il palo, anche se in fuorigioco non visto.
Al 71' sembra arrivare il segnale di resa della Folgore: 4-0 di Andrea Cellè in palese posizione di fuorigioco. Inutili le proteste ospiti.
Al 74' un tiro senza pretese di Avenoso da una trentina di metri, trafigge Faiardi per il 5-0.
Al 75' ci prova ancora Gandini, ma il suo tiro è ancora salvato in angolo dall'ottimo Cassani.
All'83' gol del 6-0 di Zohar in contropiede.

La Folgore esce dal campo mortificata da un risultato troppo severo, in una gara dove ha tentato a lungo di giocare, ma non è stata brava a difendere la propria porta: più bravo e smaliziato l'Audax, molto abile a sfruttare gli errori dei rossoblù e la propria maggiore fisicità ed esperienza.
Tuttavia, al di là del fatto che il risultato non ci sta, che i pavesi hanno a lungo giocato e, probabilmente, alcune decisioni del direttore di gara non sono state azzeccate, occorre un grande bagno di umiltà, se si vuole lottare per obiettivi importanti, perchè quella di oggi è stata una partita condita da troppe ingenuità individuali e da una totale mancanza di mordente e di carattere. Serve un'immediata reazione.

Le pagelle del nostro inviato Grillo Parlante:

AUDAX TRAVACO': CASSANI 8; BISCARO 6.5; AVENTAGGIATO SV (MAGNANI 6); BENIAMINI 6; LANTERNA 6 (BELLI 6); MALLAMACE 6; CELLE' E. 6.5 (AVENOSO 6); LODI 7; BOSIO 7.5 (CELLE' A. 6); BOSSONI 7; ZOHAR 7.5.

FOLGORE: FAIARDI M. 4,5; BRUNI 5.5 (KONATE 6.); LO BARTOLO 4,5; GHIAZZI 5.5; MAIGA 4.5 (FAIARDI S. 5); PREDA 4 ; CRESCENTI 5 (POLETTO 6); DAGRADA 5 (CANOVA 5); GANDINI 5 (VENERONI SV); CIPRIANI 5; FUGAZZA 5.

ARBITRO: ANNESI DI PAVIA S.V.

Copyright 2014

U.S.D. FOLGORE - Strada Gardona, 44 – 27100 PAVIA

Tel. e Fax 0382-526349

www.folgorepavia.it – usfolgore@libero.it
FACEBOOK : USD FOLGORE 1939

Anno di fondazione 1939

P.IVA 01327270185-C.F.96000390185

Sito generato con sistema PowerSport